Home Ambiente

    Ambiente

    Il servizio Ambiente offre consulenza nel campo della normativa ambientale e si propone come uno strumento a disposizione dell’imprenditore per rimanere aggiornato nei confronti di una materia complessa ed in continua evoluzione.

    In particolare, le nostre aree di intervento sono:

    • Sopralluoghi in azienda volti alla verifica del rispetto degli adempimenti normativi obbligatori in materia ambientale (emissioni, rifiuti, scarichi acque ecc).
    • Servizio di tenuta e aggiornamento dei registri di carico e scarico rifiuti, effettuata con apposito programma informatico.
      N.B. Il servizio di tenuta del Registro dei rifiuti per legge, può essere delegato solo alle Associazioni di Categoria e alle loro società di servizi e non ad altre figure professionali
    • Fornitura di programma elettronico gestionale per la tenuta dei registri carico-scarico rifiuti;
    • Elaborazione M.U.D
    • Fornitura e servizio di vidimazione registri di carico e scarico rifiuti e formulari identificazione dei rifiuti
    • Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, categorie 2-Bis per il trasporto in conto proprio e dei rifiuti speciali e 3-Bis rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)
    • Consulenze ambientale e assistenza per la richiesta di autorizzazione alle emissioni in atmosfera
    • Consulenze e assistenza per la richiesta di Autorizzazione Unica Ambientale
    • Elaborazione del Piano gestione solventi (PGS)
    • Campionamenti e analisi di laboratorio e autocontrolli periodici sulle matrici ambientali (aria, acque di scarico e potabili, suolo, rifiuti), avvalendosi di laboratori accreditati
    • Certificazione FGAS
      • dell’impresa (elaborazione documentazione tecnica)
      • dell’operatore (patentino)
      • supporto per il mantenimento della certificazione
      • comunicazione interventi banca dati FGAS

    Articoli Correlati

    macerie-albo-gestori-ambientali

    Ambiente – Tutte le scadenze per Sistri, Mud e Albo Gestori...

    Ambiente scadenze e adempimenti obbligatori per le imprese. Con la legge di bilancio 2018 è stata nuovamente prorogata al 01 gennaio 2019, la piena entrata...

    SEMINARIO SUI FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE PER MIGLIORARE LA SALUTE E LA...

    L'INAIL di Ascoli Piceno, con altri supporter e associazioni datoriali, tra cui la Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo, organizza per martedì 5 aprile con inizio alle 9.30 un seminario sui finanziamenti alle imprese per migliorare la salute e la sicurezza dei luoghi di lavoro.
    Maggiori informazioni nell'allegata locandina.

    BANDO ISI 2015: DALL’INAIL OLTRE 276 MILIONI DI EURO ALLE IMPRESE...

    Dal 1° marzo al 5 maggio 2016 le imprese potranno inserire sul portale dell’INAIL le domande di finanziamento per accedere ai contributi a fondo...

    ULTIME NOVITÀ DAL SETTORE AMBIENTE & SICUREZZA – GIUGNO 2015

    Riportiamo nella circolare che segue le ultime novità dal settore Sicurezza e Ambiente in riferimento a:

    • recepimento dei regolamenti europei in tema di nuova classificazione dei rifiuti
    • nuova classificazione delle sostanze pericolose (CLP)
    • nuovi reati ambientali

    SISTRI – DIFFERIMENTO DI OPERATIVITA’ E DI SANZIONI (MA QUESTE ULTIME...

    Si informa che l'articolo 9, comma 3, del decreto legge n. 192/2014, "Mille-proroghe", emanato dal Governo alla fine del mese di Dicembre 2014 (Gazzetta Ufficiale n. 302 del 31/12/2014) ha formalmente differito l'operatività del Sistema di tracciabilità dei rifiuti SISTRI, che sarebbe dovuto entrare in vigore il 1° gennaio scorso, al 1° gennaio 2016.
    Tale proroga, fortemente voluta dalla Confederazione, è stata accompagnata, inoltre, dal differimento dell'apparato sanzionatorio che è tuttavia avvenuta, in via del tutto anomala, in due tempi.

    In sostanza, le sanzioni concernenti la mancata iscrizione ed il mancato pagamento del contributo annuale per i soggetti tenuti secondo la vigente normativa ad usare il SISTRI (vedere articolo 260-bis, commi 1 e 2, del TUA) entreranno in vigore il prossimo 1° febbraio 2015.

    POS SEMPLIFICATO, INTRODOTTI I NUOVI MODELLI DAL D.I. 09/09/2014

    Il 27 settembre 2014 è entrato in vigore il Decreto interministeriale 09/09/2014 (Ministeri del Lavoro della Salute e delle Infrastrutture) e di seguito meglio analizzato.

    In particolare è stata approvata una modulistica “semplificata” inerente al Titolo IV del Testo Unico Sicurezza (D.L. n.81/08 e smi) e del Codice degli appalti pubblici (D.L. n.163/06 e smi).

    Confartigianato Imprese Macerata – Ascoli Piceno – Fermo