Home Alimentazione Real Italian Wine&Food: alla scoperta dell’eccellenza Made in Italy nel Regno Unito

Real Italian Wine&Food: alla scoperta dell’eccellenza Made in Italy nel Regno Unito

5
Real Italian Wine&Food 2021

Confartigianato Imprese, in collaborazione con ICE-Agenzia, promuove l’evento Real Italian Wine & Food dedicato alla promozione del vino e dei prodotti agroalimentari italiani nel Regno Unito. L’evento, giunto alla decima edizione, si svolgerà presso la Old Truman Brewery nel cuore della city londinese, il 22 luglio 2021.

L’interesse dei consumatori e degli operatori britannici verso il made in Italy continua a crescere nonostante la Brexit e questo rende il mercato britannico estremamente attrattivo. Un mercato – quello inglese – che nell’ultimo decennio ha visto aumentare i propri acquisti di prodotti del made in Italy del 43%, ben più di quanto fatto nei confronti dei nostri concorrenti francesi o olandesi, ma meno rispetto a quelli spagnoli o tedeschi (+55%). La Gran Bretagna rappresenta oggi il terzo mercato di sbocco in assoluto per il vino made in Italy, dopo Stati Uniti e Germania. Più in particolare per i consumatori inglesi l’Italia è il secondo Paese al mondo da cui provengono i best fine wines dopo la Francia.

La prossima edizione di “Real Italian Wine & Food” si svolgerà in partnership con Confartigianato Imprese e vedrà la partecipazione esclusiva di operatori di settore:

  • Distributori/Importatori
  • Agenti
  • Chefs sommeliers
  • Club privati
  • Piattaforme di vendita on line
  • Delicatessen e Off Licence
  • Buyers sommelier di ristoranti di alto livello
  • Critici, opinion makers

L’iniziativa è riservata ad un massimo di 35 imprese partecipanti al fine di consentire un corretto bilanciamento tra domanda (operatori britannici selezionati) e offerta (agroalimentare e vini dei produttori presenti).

La partecipazione è gratuita, restano a carico delle imprese le spese di viaggio, soggiorno e spedizione dei prodotti.

Durante la manifestazione saranno organizzate degustazioni guidate da leader del settore sia per i prodotti agroalimentari che per il vino. Un’occasione questa per gli operatori partecipanti di conoscere le tipologie e i diversi territori.

Qualora permanessero ancora restrizioni dovute all’emergenza sanitaria, le aziende potranno essere rappresentate da export manager selezionati da ICE, sia durante i b2b che nella fase di follow up post evento. 

L’ammissione delle aziende è subordinata ad una selezione basata sui seguenti criteri:

  • ordine cronologico di arrivo della domanda di adesione;
  • limite di posti riservati ad ogni categoria merceologica, affinché tutte le categorie di prodotto possano essere equamente rappresentate;
  • attitudine dell’azienda all’export.

Dato il forte incremento delle vendite dei prodotti alimentari del biologico in UK nel 2020 (+6%), si raccomanda la partecipazione di aziende operanti anche in questo settore ed in possesso di certificazione.

Per aderire all’iniziativa le imprese interessate dovranno iscriversi, a partire dal 26 aprile alle ore 10.00 ed entro e non oltre il 10 maggio pv.

LINK ISCRIZIONE

Articolo precedenteExtraitastyle, showroom virtuale per le prossime collezioni moda
Articolo successivoRiapertura delle scuole e trasporti pubblici: “Coinvolgere i privati per una mobilità in sicurezza”
Confartigianato Imprese Macerata – Ascoli Piceno – Fermo