Home Alimentazione Degusta Opera, la stagione lirica incontra le eccellenze del food

Degusta Opera, la stagione lirica incontra le eccellenze del food

211
Degusta Opera

Degusta Opera omaggia gli ospiti dello Sferisterio

Confartigianato crea un ponte tra la stagione lirica dello Sferisterio e le eccellenze del food 100% marchigiano. Si chiama Degusta Opera ed è il nuovo evento ideato dall’associazione per affiancare la prestigiosa stagione lirica alle produzioni artigianali tipiche.

Il progetto, con la collaborazione del Comune di Macerata e del Macerata Opera Festival, omaggerà gli ospiti dello Sferisterio con i prodotti di qualità del territorio.

In tale contesto, 14 aziende delle province di Macerata, Ascoli Piceno e Fermo sono state messe in rete e, in occasione della prima di Aida in cartellone venerdì 23 luglio, realizzeranno un momento simbolico di promozione.

Nuova iniziativa di Confartigianato con il Comune di Macerata e il Mof

Al termine della rappresentazione, ad ogni spettatore sarà consegnata un’elegante bag appositamente creata, dove all’interno troverà posto uno degli articoli di maggior pregio delle 14 imprese e una scheda dove conoscere meglio questa realtà.

Pasta, dolciumi, sottoli, confetture, bibite, farine. Sono solo alcune delle primizie che gli ospiti della stagione lirica potranno riportare a casa, entrando così in contatto in prima persona con i sapori più autentici e genuini delle Marche.

Le aziende che hanno aderito a Degusta Opera sono: 1565 Mulino Bravi (Cingoli), Cuore D’Italia (Macerata), La Pasta di Aldo (Monte San Giusto), La Pasta di Campofilone Marilungo (Campofilone), Agricola Si.Gi. (Macerata), Ralò-Castellino (Matelica), Tre Mori (Tolentino), Antica Forneria Preziuso-I Sapori della Natura (Recanati), Non Solo Pasta da Laila (Macerata), I Sette Artigiani (Colmurano), Salumificio Ciriaci (Ortezzano), Enrico Paoletti e Figli (Ascoli Piceno), Punto Verde Food (San Severino Marche), L’arte Bianca dal 1919 di Del Monte Fulvio (Macerata).

Come spiega Il Presidente Enzo Mengoni, “tra i nostri associati contiamo più di 400 imprese che operano nel settore food.

In questo momento di particolare difficoltà riteniamo che le sinergie e le collaborazioni siano fondamentali per contribuire a rilanciare le nostre eccellenze.

I prodotti di qualità caratterizzano i nostri territori e cultura, turismo e attività produttive si fondono per rappresentare e promuovere il buon vivere delle Marche. Gli imprenditori troveranno con Degusta Opera un’ulteriore vetrina per farsi conoscere.

Al contempo, gli ospiti dello Sferisterio (che giungono a Macerata da ogni dove) potranno assaporare una nuova esperienza. Anche questa è accoglienza: ringraziamo il Comune di Macerata e il Macerata Opera Festival per la proficua collaborazione.

Teniamo già molto a questa iniziativa e speriamo sia la prima di una lunga serie di edizioni di Degusta Opera”.

Confartigianato Imprese Macerata – Ascoli Piceno – Fermo