Home Alimentazione Contributi per la partecipazione a Expo Dubai 2020

Contributi per la partecipazione a Expo Dubai 2020

3
Expo Dubai 2020

Posticipato di un anno a causa del Covid, l’Expo Dubai 2020 Connettere le menti, creare il futuro si svolgerà dal 1° ottobre 2021 al 31 marzo 2022.

Il Padiglione Italia avrà come tema La Bellezza unisce le Persone, dove la parola bellezza è intesa non solo in senso puramente estetico, ma contempla anche l’insieme dei valori etici, delle competenze e delle eccellenze del nostro Paese.

Verranno rappresentate le progettualità e le iniziative più innovative in grado di avere un impatto significativo in termini di sostenibilità, salute e sicurezza.

Nel corso delle 11 settimane le Regioni avranno l’opportunità di proporre le loro eccellenze imprenditoriali e scientifiche attraverso un percorso condiviso che valorizzerà le singole competenze e specializzazioni e contribuirà a costruire una visione unitaria del Paese.

La Regione, insieme alla Camera di Commercio delle Marche, al fine di promuovere iniziative istituzionali, culturali e scientifiche, mette a disposizione dei contributi per la partecipazione a Expo Dubai 2020.

Verranno selezionate ed ammesse alle agevolazioni le migliori proposte progettuali presentate dalle imprese per la realizzazione di eventi ed iniziative promozionali quali showcooking, workshop, seminari, incontri d’affari e B2B, temporary expo, degustazioni, visite aziendali e ogni altra tipologia di attività mirata e occasionale volta a promuovere l’immagine delle Marche e delle imprese stesse nei confronti di operatori specializzati esteri (buyers, rappresentanti di imprese, laboratori, reti di distribuzione, ecc.).

Beneficiari
  1. le imprese, aventi sede legale o operativa nella Regione Marche, in forma singola;
  2. le reti di imprese, ATI o ATS di imprese, costituite da minimo 3 imprese, tutte aventi sede legale o operativa nelle Marche;
  3. i consorzi per l’internazionalizzazione con sede legale nelle Marche, costituiti da almeno otto imprese fra loro indipendenti e attive. Possono essere costituiti da non meno di cinque imprese qualora si tratti di consorzi e società consortili tra imprese artigiane di cui all’articolo 6 della legge 8 agosto 1985, n. 443.

Agevolazione

Massimo del 60% delle spese ammissibili fino a 40.000€ per le singole imprese e fino a 50.000€ per le reti di imprese, le ATI o ATS di imprese ed i consorzi per l’internazionalizzazione.

Spese ammissibili

Potranno essere incluse le spese per prodotti e servizi finalizzati all’organizzazione degli eventi e delle iniziative, i costi per l’utilizzo e l’allestimento dell’area interessata, per il trasporto di materiali e di prodotti, le spese di progettazione, il costo per la produzione di materiali promozionali in lingua estera ed altri costi strettamente necessari.

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Info
Paolo Capponi
0733 366285 – [email protected]

Confartigianato Imprese Macerata – Ascoli Piceno – Fermo