Home Alimentazione Contributi per la riqualificazione e valorizzazione delle imprese commerciali

Contributi per la riqualificazione e valorizzazione delle imprese commerciali

80

Il nuovo bando finanziato dalla Regione Marche è volto a sostenere progetti di riqualificazione e di valorizzazione commerciale di aree, vie o piazze, con particolare riferimento ai centri storici e privilegiando l’attivazione da parte di giovani di nuovi esercizi commerciali, nonché le attività sospese anche temporaneamente a causa del Covid-19.

Di seguito, un riepilogo dei principali aspetti della misura:

Beneficiari:

  1. Micro, piccole e medie imprese commerciali di vendita al dettaglio esistenti (che al momento della presentazione della domanda siano in possesso di autorizzazione  o SCIA per l’esercizio  commerciale /SAB );
  2. Micro, piccole e medie imprese di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande esistenti.

Spese ammissibili: Ristrutturazione, manutenzione ordinaria e straordinaria; Ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attività commerciale; Attrezzature fisse e mobili strettamente inerenti l’attività di vendita e/o di somministrazione di alimenti e bevande; Arredi strettamente inerenti l’attività di vendita e/o somministrazione di alimenti e bevande; Sono altresì ammessi a contributo gli investimenti finalizzati all’adeguamento delle imprese all’emergenza Covid-19.

Spesa minima € 15.000 massima € 60.000

Sono ammissibili anche spese realizzate a far data dal 01.01.2019.

Entità del contributo: Il contributo regionale è concesso nella misura del 20% delle spese ammissibili.

Presentazione delle domande: entro il 6 luglio 2020.

I contributi sono erogati secondo l’ordine di priorità che terrà conto, nell’attribuzione dei  punteggi, del possesso dei seguenti requisiti di premialità:

  • Nuovi esercizi commerciali (che hanno iniziato l’attività dopo il 01.01.2019 ed entro la data di presentazione della domanda);
  • Subentro effettuato dopo il 01.01.2019 su esercizi commerciali attivi;
  • Esercizi commerciali i cui titolari o soci abbiano un’età compresa tra i 18 ed i 35 anni;
  • Esercizi commerciali ubicati in centri storici;
  • Esercizi commerciali nei quali siano stati eseguiti lavori e acquisti, regolarmente fatturati, nella misura pari o superiore al 70% dell’investimento preventivato, alla data di presentazione della domanda;
  • Esercizi commerciali nei quali sono stati completati i lavori e gli acquisti regolarmente fatturati al 100%;
  • Esercizi commerciali che non hanno mai percepito contributi pubblici concernenti la medesima unità locale;
  • Esercizi commerciali nei quali il titolare o legale rappresentante è donna.

Leggi la scheda del bando

Confartigianato Imprese Macerata – Ascoli Piceno – Fermo